Camping destinazioni nella regione di entroterra della Croazia

Destinazioni campeggi in regione:   Istria    Quarnaro    Lika-Senj    Entroterra    Zara    Sebenico    Spalato    Dubrovnik

  • Bjelopolje

    Situato nei pressi dei laghi di Plitvice, che costituiscono il parco nazionale croato di fama mondiale, l’abitato di Bjelopolje è caratterizzato da un paesaggio montano.

    È la destinazione perfetta per gli amanti della natura e dell’avventura. In effetti, oltre alla vicinanza dei laghi sotto l’egida dell’UNESCO, questa località della Regione di Lika e Senj (Segna) offre possibilità interessanti per praticare il parapendio.


  • Bjelovar

    Al centro della Regione di Bjelovar e della Bilogora, a nord della parte continentale della Croazia, a non più di circa 80 km a nord-est dalla città di Zagabria, vicino al confine con l’Ungheria, è situata la città barocca di Bjelovar, profondamente intrisa di storia e cultura.

    La città e i suoi dintorni abbondano di luoghi i cui visitatori possono degustare diversi piatti tradizionali e godersi vini di ottima qualità, come pure visitare varie manifestazioni che vi si svolgono durante tutto l’anno. Chi ama vacanze attive troverà qui numerosi percorsi ciclistici e pedonali che attraversano le immense colline della Bilogora.


  • Drežnik Grad

    Drežnik Grad è un piccolo abitato nella parte centrale della Croazia che fa parte del comune di Rakovica. È conosciuto per i resti dell’omonima fortificazione medievale.

    Situato sulla riva sinistra del fiume Korana, il forte fu un punto molto importante nella difesa dagli ottomani. Oggi è sfruttato ai fini turistici dal comune di Rakovica ed è visitabile anche lungo un sentiero didattico che porta al campeggio Korana.


  • Duga Resa

    Promossa quale luogo che non conosce la noia, Duga Resa si trova a circa 10 km da Karlovac ed è situata al crocevia tra la capitale di Zagreb (Zagabria) e il mare quarnerino a Rijeka (Fiume).

    Buona parte della sua offerta turistica è legata al fiume Mrežnica, che passa attraverso la città. Vi sono interessanti percorsi ciclabili, mentre lungo il fiume si organizzano pure discese in canoa o kayak. Nella lista delle attività c’è pure la pesca.


  • Grabovac

    La vicinanza ai laghi di Plitvice e alle meraviglie dell’omonimo parco nazionale è uno dei vantaggi della località di Grabovac, che attirerà molti amanti della natura.

    Per esplorare il luogo e i dintorni basta noleggiare una bicicletta e pedalare lungo i sentieri segnalati. Tuttavia, questa non è l’unica possibilità di godersi qui una vacanza attiva poiché nella zona si organizzano anche attività adrenaliniche.


  • Karlovac

    Situata nel cuore della Croazia e conosciuta quale città su quattro fiumi, Korana, Kupa, Mrežnica e Dobra, Karlovac si trova a circa 55 km dalla capitale croata, Zagreb (Zagabria).

    Grazie alla sua posizione, Karlovac è una delle destinazioni turistiche croate più conosciute per le possibilità di praticare il rafting. Pesca sportiva è un’altra delle attività da non perdere. Il centro storico è una fortezza a forma di stella esagonale.


  • Klake

    Klake è un villaggio situato a una ventina di chilometri dalla capitale croata di Zagreb (Zagabria) e a circa 8 km dalla città di Samobor, della quale amministrativamente fa parte.

    Oltre che per l’ambiente rurale vicinissimo alla più grande città croata, il borgo è interessante per le vicinanze della cittadina medievale di Okić e del Parco naturale di Žumberak e Samobor. La zona vanta pure un itinerario ciclistico.


  • Kopačevo

    L’abitato di Kopačevo è situato nell’est della Croazia e 4 km a est di Bilje, all’entrata nel Parco naturale di Kopački rit, una delle zone umide più importanti d’Europa.

    Kopačevo si trova a circa 12 km da Osijek, la quarta città più grande della Croazia e capoluogo della Slavonija. Nel luogo è attivo il primo campeggio nella regione di Baranja. Alloggi turistici sono allestiti pure in case dall’architettura tradizionale.


  • Kopački rit - parco naturale

    Kopački rit (Kopački tršćak) è un parco naturale non lontano dalla foce del fiume Drava e si trova proprio accanto alla zona di confine. E una delle aree paludose originali e preservate più importanti, più grandi e più attraenti d´Europa.

    La bellezza della natura «incontaminata», la ricchezza dell´acqua e del mondo della flora e della fauna, accanto i turisti ed i villeggiatori attirano anche numerosi scienziati e professionisti di tutta Europa. Una parte di Kopački rit gode di un´ulteriore protezione in qualità di riserva zoologica speciale.


  • Koprivnica

    Situata nella Croazia nord-occidentale, la città di Koprivnica si trova a circa 90 km dalla capitale di Zagreb (Zagabria). È un centro economico croato piuttosto importante.

    Conosciuta per la sua industria alimentare, Koprivnica si distingue anche per le piste ciclabili che collegano la città con la sua periferia. Vi è pure un percorso di ben 80 km lungo il Drava, fiume che abbonda di pesce e attrae gli amanti della pesca sportiva.


  • Korenica

    Ai piedi di uno dei più alti massicci montuosi in Croazia, Lička Plješevica, il confine naturale tra la Croazia e la Bosnia ed Erzegovina, è situato l’abitato di Korenica.

    A solo una ventina di chilometri si trova il Parco nazionale dei Laghi di Plitvice. Facilmente raggiungibili sono pure il Parco nazionale Paklenica e il Parco naturale del Velebit (Alpi Bebie).


  • Kratečko

    Amministrativamente, l’abitato di Kratečko fa parte di Sisak, promossa quale una delle città più antiche in tutto il mondo, situata circa 60 km a sud-est di Zagreb (Zagabria).

    Il villaggio si trova dentro il Parco naturale del Lonjsko polje, definito la più grande zona umida inondata nel bacino del Danubio. Oltre a ospitare degli animali piuttosto rari a livello europeo, l’area è interessante per l’architettura tradizionale.


  • Kumrovec

    Noto quale “villaggio più famoso in tutto il mondo”, Kumrovec è situato sul fiume Sutla, nel nord-ovest della Croazia, a 45 km da Zagreb (Zagabria) e vicino al confine con la Slovenia.

    La sua notorietà è legata al fatto di essere luogo nativo di Josip Broz Tito, presidente dell’ex Jugoslavia, che qui ricevette molti personaggi storici. Vi si trova un museo all’aperto con case rurali costruite a cavallo tra il 19.esimo e il 20.esimo secolo.


  • Lipovac

    Situato all’estremo est della Croazia, Lipovac si trova sull’autostrada facente parte della rete transeuropea che collega la Croazia con l’Austria, ma anche con la Grecia.

    Oltre a essere ben collegato con il resto della Croazia, ma anche con i paesi vicini, il villaggio, che amministrativamente fa parte del comune di Nijemci, è conosciuto per la chiesetta di San Luca, che si trova 3 km a ovest del villaggio ed è del 14.esimo secolo.


  • Ogulin

    La città di Ogulin è situata nel bel mezzo della Repubblica di Croazia, nel punto in cui si incontrano la Croazia continentale a est, Il Gorski kotar a ovest e la costa adriatica a sud, a circa 70 chilometri dal mare. Grazie alla sua posizione, è facilmente raggiungibile da tutti i più importanti paesi emissivi d’Europa.

    Situata ai piedi della montagna Klek, Ogulin può fungere da un ottimo punto di partenza per escursioni alpine e itinerari da percorrere a piedi molto interessanti, mentre il vicino lago di Sabljaci offre numerose possibilità per praticare gli sport acquatici quali canottaggio, nuoto e windsurf, come pure la pesca.


  • Osijek

    Quale quarta città più grande in Croazia per numero di abitanti, Osijek è il centro culturale, universitario ed economico delle regioni storiche di Slavonija e Baranja.

    Situata sul fiume Drava, Osijek vanta il titolo di “città delle biciclette” grazie a varie decine di chilometri di percorsi ciclabili, che permettono ai visitatori di scoprire i più bei luoghi di questo centro urbano nella parte orientale della Croazia.


  • Papuk - parco naturale

    Papuk è una collina della Slavonia, sull´orlo settentrionale e nord-occidentale della Požeška kotlina in Slavonia (la cima più alta è quella di Papuk (954 m).

    È la zona della sorgente di numerosi corsi d´acqua (Čađavica, Karašica, Pakra). Zona boschiva (quercia, faggio). Sui pendii meridionali del contrafforte ci sono i vigneti. La strada Čačinci-Velika-Požega (725 m) si protrae lungo una radura.


  • Plitvička jezera - parco nazionale

    Dal 1979 nella lista del patrimonio mondiale naturale dell’UNESCO, il Parco nazionale dei laghi di Plitvice è facilmente raggiungibile anche dalla direzione di Zagreb (Zagabria).

    Qui, circa 140 km a sud della capitale croata e a 90 km dalla costa, scoprite perché il più grande parco nazionale in Croazia, con i suoi 16 laghi, attrae oltre un milione di visitatori all’anno. L’area abbonda anche di boschi ed è nota per alcune specie endemiche.


  • Požega

    La città di Požega, a differenza di tutte le altre località in questa parte della Croazia continentale, per lo più pianeggiante, è caratterizzata da bellissime colline e ruscelli grazie ai quali la fisionomia della città è molto dinamica e variegata.

    L’intera città, situata nella cosiddetta Valle d’Oro (lat. Vallis Aurea), immediatamente ai piedi dei pendii del monte di Požega, è ricca di monumenti culturali e storici, mentre tra le manifestazioni va menzionato il festival AureaFest, una settimana di numerosi incontri, eventi ed esibizioni divertenti.


  • Rakitje

    Amministrativamente, Rakitje fa parte della cittadina di Sveta Nedelja, che si trova 17 km a ovest di Zagabria, capitale croata, e a 5 km dal confine con la Slovenia.

    La località di Rakitje è conosciuta per i suoi laghi. Occupano una superficie di 210 ha e, essendo ricchi di pesce, sono molto frequentati dagli amanti della pesca sportiva di diverse parti della Croazia, ma anche della Slovenia e di certi altri paesi europei.


  • Rakovica

    Caratterizzata da una natura intatta e paesaggi memorabili, la località di Rakovica si trova a pochi chilometri dal celeberrimo Parco nazionale dei laghi di Plitvice.

    Qui, all’ingresso nel più famoso parco nazionale croato, i visitatori possono conoscere il passato di questa parte della Croazia visitando il castello di Drežnik Grad, oppure il villaggio dei mulini Rastoke sul fiume Slunjčica, situato a 15 km da Rakovica.


  • Ribnik

    Con il suo cosiddetto castello sull’acqua, Wasserburg, uno dei monumenti più interessanti dell’architettura medievale, la località di Ribnik si trova vicino a Karlovac.

    La valle in cui il villaggio è situato è ricchissima di fonti idriche e ruscelli con vari animali e piante. Fa parte di questa zona rurale, percorribile anche lungo i sentieri ciclabili, pure Ravnica, dove molti escursionisti trascorrono il loro tempo libero.


  • Samobor

    Situata nella parte nord-occidentale della Croazia, a 5 km dal confine con la Slovenia e 20 km dalla capitale croata di Zagreb (Zagabria), Samobor è una meta ben nota agli escursionisti.

    Alcuni dei sentieri escursionistici conducono alla catena montuosa di Žumberak. La città può essere conosciuta durante una visita in bicicletta, consigliata dopo la degustazione di una delle specialità, il dolce alla crema pasticcera, kremšnita.


  • Slunj

    Come parte della Regione di Karlovac, Slunj si trova a circa 100 km da Zagreb (Zagabria), capitale croata. Abbonda di bellezze naturali, a cui si legano le attività destinate ai turisti.

    Oltre a un bagno rinfrescante, il fiume Korana è adatto alle attività di kayak e canoa. Le acque del fiume Slunjčica sarebbero persino potabili. Un’attrazione speciale è Rastoke, un abitato dei mulini inserito nel registro dei beni culturali immobili.


  • Tuhelj

    Famosa per le sue sorgenti termali, sfruttate a fini turistici, la località di Tuhelj è situata nella Croazia settentrionale, a una quarantina di chilometri da Zagreb (Zagabria).

    Gran parte dell’offerta turistica si trova nelle strutture del locale complesso termale. Il fango termale è ritenuto utile per combattere varie malattie, tra cui molte infezioni. Vi sono, inoltre, un parco adrenalinico e diversi sentieri pedonali.


  • Velika

    L’abitato di Velika è situato lungo il corso inferiore di un ruscellino, sui pendii meridionali del Parco naturale Papuk, uno dei geoparchi mondiali dell’UNESCO.

    Il percorso che conduce fino alla città di Požega, ubicata a una quindicina di chilometri di distanza, si snoda attraverso i vasti campi della Slavonia che in questa parte della Croazia incontrano i colli e le vette circostanti con i quali si intrecciano formando un insieme insolito e una scenografia unica in cui godersi una vacanza all’insegna delle attività nella natura.


  • Zagreb

    La capitale croata è situata nel cuore del Paese. Zagreb (Zagabria) si raggiunge facilmente da vari paesi europei, anche in auto, e funge da punto di collegamento con la costa adriatica.

    Zagreb (Zagabria) abbonda di contenuti turistici. Alcuni si trovano nella sua parte più antica, nella cosiddetta Gornji Grad (Città Alta). Vi sono pure la cattedrale e la chiesa di San Marco. Da non perdere i suoi musei e parchi, tra cui il Klovićevi Dvori e il Maksimir.


  • Žumberak - parco naturale

    Žumberak è una zona collinosa (300 km2 circa) del contrafforte meridionale del Žumberačko gorje. Prende nome dalla città antica di Žumberak.

    Villaggi sparsi di qua e di la, di cui quelli maggiori sono ubicati nelle adiacenze delle strade principali (Budinjak, Stojdraga, Gornja Vas, Oštrc, Sošice e altri). La maggior parte di zone residenziali si trova a 400 m di altezza sopra il livello del mare.


Le isole della Croazia

Coordinate GPS dei campeggi

Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime novità e offerte
dal mondo del camping in Croazia