Camping destinazioni nella regione di Quarnaro

Destinazioni campeggi in regione:   Istria    Quarnaro    Lika-Senj    Entroterra    Zara    Sebenico    Spalato    Dubrovnik

  • Banjol

    Conosciuto per le sue tre spiagge di sabbia che portano il nome di Padova, l’abitato di Banjol costituisce una bellissima parte dell’isola quarnerina di Rab (Arbe).

    A Banjol potete ammirare la costa durante una passeggiata sul lungomare, che collega questa parte del luogo con il centro storico della cittadina di Rab (Arbe), nella quale potete conoscere i prodotti locali, come pure la ricca offerta gastronomica.


  • Baška

    Baška (Besca) è la destinazione turistica più conosciuta e più gettonata dell’isola di Krk (Veglia), che geograficamente è l’isola croata più vicina all’Europa centrale.

    Situata nella parte meridionale dell’isola, Baška (Besca) è circondata da vigneti e oliveti. Tra i turisti è diventata famosa anche grazie alla sua spiaggia di ghiaia lunga 1.800 metri, per la quale c’è chi dice che sia una delle spiagge più belli dell’Adriatico.


  • Beli

    Uno degli abitati più antichi dell’isola di Cres (Cherso), Beli è una tipica località litorale, conosciuta quale destinazione turistica per famiglie e campeggiatori.

    Ubicato in cima a un colle alto 130 metri ai piedi del quale c’è un’attraente spiaggia di ghiaia con piccole case in pietra, lo storico abitato di Beli è situato nel bel mezzo del bosco Tramuntana. Nei dintorni vi attendono dei misteriosi labirinti.


  • Cres

    La cittadina di Cres (Cherso) è il luogo più grande dell’omonima isola nel Quarnero e vanta una lunga tradizione turistica, i cui inizi risalgono al 1845.

    Situata in una baia ben protetta, in cui è stato costruito un marina, la località racconta il proprio passato nelle viuzze nel centro storico, tramite i suoi edifici abitativi alti e stretti. I dintorni del luogo sono conosciuti per il famoso olio di oliva.


  • Crikvenica

    Situata a circa 30 km da Rijeka (Fiume), la terza città più grande in Croazia, Crikvenica e l’omonima riviera sono facilmente raggiungibili in macchina da vari paesi europei.

    La posizione geografica e il clima mite sono alla base dello sviluppo del turismo del benessere, i cui inizi risalgono al 19.esimo secolo. Oggi Crikvenica offre ai propri visitatori vari contenuti, tra cui l’acquario marino con pesci adriatici e alloctoni.


  • Dobrinj

    Dobrinj (Dobrigno) si trova nella parte nord-orientale dell’isola di Krk (Veglia), a circa 3 km dalla costa. Sovrasta la baia di Soline, conosciuta per i fanghi curativi.

    Con quella sabbiosa a Šilo, la spiaggia nella stessa baia è tra le spiagge più gettonate, entrambe adatte a famiglie con bambini. Da non perdere la Raccolta etnografica dell’isola e la galleria Infeld, che presenta opere di artisti anche internazionali.


  • Dramalj

    Dramalj fa parte della riviera di Crikvenica, città con la quale è collegata tramite una passeggiata e con la quale condivide il proprio passato e presente turistico.

    La località turistica ha un paio di spiagge dotate di diversi contenuti. Non vi mancano nemmeno i luoghi riservati alle non poche manifestazioni culturali e di intrattenimento, tra le quali va menzionato innanzitutto il carnevale estivo.


  • Ičići

    Situata a poca distanza da Opatija (Abbazia), centro dell’omonima riviera, Ičići (Icici) è conosciuta per il suo marina, che vanta diverse centinaia di ormeggi in mare.

    La grande spiaggia nel centro del luogo offre una serie di contenuti sportivi. Oltre alla pallavolo sulla sabbia, le attività qui praticabili comprendono pure la vela, il parasailing, lo sci nautico e le immersioni. Vi è pure il lungomare che porta ad Opatija (Abbazia).


  • Kampor

    Kampor è il borgo di pescatori meglio conservato dell’isola quarnerina di Rab (Arbe), che vanta centinaia di chilometri di sentieri da percorrere a piedi o in bicicletta.

    Oltre ai percorsi ciclabili ed escursionistici, l’abitato di Kampor ha diverse spiagge, tra le quali la più bella è considerata la spiaggia sabbiosa Mel nell’omonima baia. Tra le gite più famose vi è quella all’isola di Goli Otok (Calva), l’Alcatraz croata.


  • Klenovica

    Klenovica si trova 9 km a sud della città di Novi Vinodolski e a 54 km da Rijeka (Fiume). Una volta conosciuto come piccolo borgo di pescatori, l’abitato è oggi una meta turistica.

    Ai propri visitatori l’abitato offre diversi sport acquatici da praticare nel mare cristallino, che è un motivo di vanto per gli abitanti della località. La riviera di Novi Vinodolski va esplorata pure lungo i percorsi pedonali e quelli ciclabili.


  • Klimno

    Situata sulla costa orientale dell’isola di Krk (Veglia), la località di Klimno si trova a solo 10 minuti di macchina dal ponte che collega l’isola con la terraferma.

    Klimno fa parte dell’omonima baia, nella quale si trova la località di Meline, conosciuta per il suo fango dalle proprietà curative, consigliato soprattutto per i dolori alle ossa. Nelle vicinanze si trova la grotta Biserujka, un gioiello speleologico.


  • Kraljevica

    Kraljevica è una cittadina litoranea situata all’entrata nella baia di Bakar (Buccari), a una ventina di chilometri da Rijeka (Fiume) e 94 km dalla città italiana di Trieste.

    Oltre a essere facilmente raggiungibile da diverse città europee, la parte della costa riservata ai campeggiatori, a pochi chilometri da Kraljevica, offre un ambiente rilassante. Nei mesi estivi l’offerta turistica del luogo comprende vari eventi.


  • Krk

    Capoluogo dell’omonima isola, collegata con la terraferma tramite un ponte e un aeroporto, Krk (Veglia) è una meta turistica che va esplorata durante tutto l’anno.

    Iniziano proprio qui, a Krk (Veglia), alcuni dei numerosi percorsi ciclabili dell’isola, lungo i quali si possono scoprire gli oliveti in cui nasce l’olio di oliva isolano. Da non perdere il centro storico della cittadina, ma nemmeno le gite alle isole vicine.


  • Lokve

    Nel cuore del Gorski kotar, nelle vicinanze dell’uscita dall’autostrada A6 Rijeka (Fiume)-Zagreb (Zagabria), si trova l’abitato di Lokve. Il vicino Lokvarsko jezero (Lago di Lokve) è una meta molto ambita tra gli atleti professionisti e tra quelli amatoriali, soprattutto tra i vogatori, i pescatori, gli amanti delle passeggiate e i ciclisti.

    Qui si trova pure la grotta Lokvarska špilja, la struttura speleologica più profonda in Croazia attrezzata per i turisti, oltre al parco-foresta di Golubinjak. Tra gli eventi da non perdere vi è la manifestazione conosciuta quale Žabarska noć (Notte delle rane), ispirata alle rane che abitano proprio quest’area. L’evento si organizza ogni anno nei mesi primaverili.


  • Lopar

    La località di Lopar è un luogo turistico sull’isola di Rab (Arbe), nel Golfo del Quarnero, conosciuta per la sua costa frastagliata e una serie di spiagge di sabbia.

    Situata a 12 km dal centro storico della città di Rab (Arbe), ai campeggiatori offre anche un’esperienza alla Robinson Crusoe. La natura va goduta pure lungo i sentieri ciclabili, tramite sport acquatici o nella gastronomia, in cui l’accento è sul cibo sano.


  • Lovran

    Un ricco patrimonio storico e una tradizione turistica centenaria sono solo alcune delle caratteristiche di Lovran (Laurana), una cittadina che si trova 19 km a sud di Rijeka (Fiume).

    Il suo microclima è benefico per la salute e favorisce la crescita di molte piante, tra cui l’alloro, Laurus nobilis, dal quale ha preso il nome. Da qui sono facilmente raggiungibili molte destinazioni importanti nel resto del Quarnero e in Istria.


  • Mali Lošinj

    Una marea di piante con proprietà curative sono solo una parte dell’offerta e del fascino di Mali Lošinj (Lussinpiccolo), il più grande luogo dell’isola di Lošinj (Lussino).

    Dopo essersi affermata nei secoli scorsi come un’importante centro marittimo e commerciale, in tempi più recenti la cittadina si è (ri)aggiudicata il titolo di campione turistico. Complici anche le centinaia di chilometri di sentieri escursionistici.


  • Malinska

    Con la sua offerta di attività, divertimento e relax, la pittoresca cittadina di Malinska, sul lato ovest dell’isola di Krk (Veglia), attrae un’ampia gamma di viaggiatori.

    Adatta sia per chi viaggia con la famiglia, sia per i visitatori che preferiscono una vacanza più movimentata, la località comprende diverse decina di chilometri di percorsi ciclo-pedonali. Da qui si può visitare in barca l’isola di Cres (Cherso).


  • Martinšćica

    Situata nella parte occidentale dell’isola di Cres (Cherso), Martinšćica è la seconda più grande località dell’isola. È conosciuta quale destinazione per campeggiatori.

    A circa 1 km dal luogo si trova il campeggio Slatina, destinato ai campeggiatori che trascorrono le loro vacanze con il loro cane. In effetti, il campeggio e le spiagge appartenenti sono dotati di tutto il necessario per gli amici a quattro zampe.


  • Medveja

    A solo 2 km da Lovran (Laurana) e 8 da Opatija (Abbazia), centro dell’omonima riviera, Medveja (Medea) dovrebbe il proprio nome alla protagonista dell’opera di Euripide.

    Sarebbe stata proprio Medea la prima persona ad aver nuotato nel mare di fronte alla locale spiaggia di ghiaia. Oggi una nota destinazione turistica tra i campeggiatori, Medveja (Medea) ha un sentiero che dal luogo conduce al Parco naturale Učka (Monte Maggiore).


  • Mošćenička Draga

    A circa 15 km da Opatija (Abbazia), Mošćenička Draga (Draga di Moschiena) è l’ultima “fermata” lungo la riviera abbaziana nella direzione della Regione istriana.

    Attrae i turisti in cerca di un luogo tranquillo e romantico, così era pure alla fine del 19.esimo secolo, agli albori del turismo locale. Da non perdere una passeggiata sul lungomare né una visita al centro storico di Mošćenice (Moschiena), sovrastante la cittadina.


  • Nerezine

    È il primo paese che si raggiunge sull’isola di Lošinj (Lussino) percorrendo la strada dall’isola di Cres (Cherso). Si trova sul mare, ai piedi del monte Osoršćica (Ossero).

    La cima del monte sovrastante il luogo può essere raggiunta da Nerezine a piedi lungo un percorso escursionistico. Nella cittadina si può conoscere la lunga tradizione nella costruzione navale. Le spiagge sono di ghiaia e ideali per famiglie con bambini.


  • Novi Vinodolski

    A 45 km da Rijeka (Fiume) si trova la cittadina di Novi Vinodolski. Situata, dicono, al centro dell’Europa, è nota per il Codice di Vinodol, un documento storico croato.

    Centro di una riviera che si estende per 25 km lungo la costa, vanta una lunga tradizione turistica, portata avanti con successo grazie anche a un’offerta variegata. Vi sono vari belvedere allestiti per ammirare il luogo dalla prospettiva a volo d’uccello.


  • Njivice

    Situata sulla costa nord-occidentale dell’isola di Krk (Veglia), Njivice è una nota località turistica a circa 10 km dal ponte che collega l’isola con la terraferma.

    Spiagge di sabbia e ghiaia, insenature ideali per godersi un po’ di pace e tranquillità e passeggiate naturali sono alcune delle caratteristiche di questo luogo. Vi è pure una spiaggia per i naturisti, mentre a 6 km dalla località c’è Omišalj (Castelmuschio).


  • Omišalj

    Situata sul lato nord-occidentale dell’isola quarnerina di Krk (Veglia), Omišalj (Castelmuschio) è la prima città che si raggiunge dopo il ponte tra l’isola e la terraferma.

    È una delle località più antiche dell’isola, che vanta anche una lunga tradizione turistica. Il centro storico è ubicato a 85 metri sopra il livello del mare e ha un ricco patrimonio storico-culturale. Nelle sue vicinanze si trova l’aeroporto quarnerino.


  • Opatija

    Centro della riviera con la più lunga tradizione turistica in Croazia, Opatija (Abbazia) è una delle mete turistiche più vicine all’Europa centrale. È a circa 70 km da Trieste.

    È conosciuta per la sua offerta di programmi benessere, ma anche per i suoi giardini pubblici. In quello che fu il primo albergo locale, a Villa Angiolina, vi opera il Museo del turismo croato. È collegata con le vicine località turistiche tramite un lungomare.


  • Osor

    Amministrativamente parte di Mali Lošinj (Lussinpiccolo), la storica Osor (Ossero) ospita il ponte che collega l’isola di Cres (Cherso) all’isola di Lošinj (Lussino).

    Una volta un porto internazionale che accoglieva le navi in transito tra il Nord Adriatico e la costa dalmata, Osor (Ossero) è oggi un museo all’aperto. I lavori artistici nel luogo si aggiungono ai resti delle mura cittadine e fanno da cornice per diversi eventi.


  • Punat

    La località turistica di Punat (Ponte) si trova nella parte sudoccidentale dell’isola di Krk (Veglia) ed è conosciuta per la vicinanza dell’isoletta di Košljun (Cassione).

    Situata in una baia ben protetta dai venti, la cittadina vanta un marina. Quest’ultimo fu fondato nel 1964 ed è il marina più vecchio in Croazia. A contribuire al fascino del luogo sono le strette vie del centro storico, come pure le trattorie con il vino locale.


  • Punta Križa

    Punta Križa (Punta Croce) è un luogo situato vicino alla punta più meridionale dell’isola di Cres (Cherso). Amministrativamente fa parte della cittadina di Mali Lošinj (Lussinpiccolo).

    Considerata dai suoi visitatori fedeli un paradiso, la località è ricca di flora e fauna. Come destinazione turistica, il luogo è apprezzato pure per la pace e tranquillità. I seguaci del naturismo troveranno un’area riservata a loro nel campeggio locale.


  • Rab

    Situata sull’omonima isola, la cittadina di Rab (Arbe) è il più grande tra i luoghi isolani. Le mura cittadine che la circondano racchiudono dei veri gioielli architettonici.

    I quattro campanili grazie ai quali il luogo assomiglia a un veliero con quattro alberi costituiscono il simbolo della cittadina e la rendono riconoscibile. Gli abitanti vanno fieri dei giardini pubblici Komrčar e Boškopin, con i loro contenuti per bambini.


  • Rijeka

    Capoluogo della Regione litoraneo-montana e terza città croata per numero di abitanti, Rijeka (Fiume) è ben collegata con il resto della Croazia, come pure con i paesi vicini.

    Una passeggiata lungo lo stradone pedonale Korzo (Corso), nel centro cittadino, è una buona occasione per conoscere l’architettura locale, mentre una visita al Castello di Trsat (Tersatto) è un’opportunità di ammirare il luogo dalla prospettiva a volo d’uccello.


  • Selce

    Parte della riviera di Crikvenica, la cittadina di Selce è situata a 40 km da Rijeka (Fiume) ed è conosciuta per la tradizione centenaria del turismo del benessere e termale.

    Le sue terme hanno ospitato alcuni dei più famosi sportivi croati. Durante la stagione turistica qui si organizzano diversi eventi, tramite i quali si può anche conoscere la tradizione del luogo. Vi è pure un centro sommozzatori con una scuola di sub.


  • Šilo

    Šilo è una località turistica situata nel nord-est dell’isola di Krk (Veglia), di fronte alla riviera di Crikvenica, a 26 km dal ponte che unisce l’isola e la terraferma.

    Accanto alle locali spiagge ci sono varie attività di ricreazione. La spiaggia di sabbia Pećine è adatta ai bambini. Vicino al luogo nel mare si trovano i resti della Peltastis, una nave greca affondata nel secolo scorso, che sono meta di molti sommozzatori.


  • Učka - parco naturale

    Il Monte Maggiore è la montagna della zona orientale dell´Istria; si protende nella lunghezza di 20 km dal valico Poklon (attraverso il quale conduce la strada Fiume-Pisino) sino al golfo di Fiamona.

    Sulle pianure si distinguono alcune pianure di canyon (Vela draga), e ci sono anche altre forme carsiche (doline carsiche, grotte). Il Monte Maggiore è un importante barriera climatica che costringe le masse d´aria ad innalzarsi, fatto che causa una significativa quantità di pioggia. Con la sua folta vegetazione si distingue moltissimo dalle altre montagne marittime.


  • Valun

    Valun è un abitato pittoresco di pescatori e contadini situato tra due spiagge di ghiaia a sud della cittadina di Cres (Cherso), sull’isola che porta il nome di quest’ultima.

    L’abitato è conosciuto quale località in cui fu rinvenuta la Valunska ploča (Lapide di Valun), uno dei monumenti più importanti della scrittura glagolitica, risalente all’11.esimo secolo. Questo luogo quarnerino è noto pure per le specialità di pesce.


  • Veli Lošinj

    La cittadina di Veli Lošinj (Lussingrande) è situata nella parte meridionale dell’isola di Lošinj (Lussino), ai piedi del monte con una delle vette più alte dell’isola, Sv. Ivan (San Giovanni) (circa 250 m s.l.m.), raggiungibile lungo diversi attraenti sentieri pedonali.

    La combinazione tra il microclima, il sole e l’aria pulita ricchissima di aerosol marino dalle proprietà medicinali fece sì che già nel 19° secolo la località venne dichiarata luogo di cura climatico. Veli Lošinj (Lussingrande) ospita la sede del "Plavi svijet", un istituto per le ricerche e la tutela del mare.


Le isole della Croazia

Coordinate GPS dei campeggi

Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime novità e offerte
dal mondo del camping in Croazia