Guarda filmati YouTube

Croazia in camper - Senj, Zara e le isole

Giorno 1 – 2: Senj, Alpi Bebie e Arbe

Incominciate questo tour da Senj, città circondata da fortezze che è stata la pluriennale roccaforte dei Romani, e poi anche degli Uscocchi che difendevano con successo la città dall'impero Ottomano e da Venezia.

Senj

Per bisogno di protezione della città è stata costruita una imponente fortezza, Nehaj, da non perdere, se non per respirare un po' di storia, almeno per il panorama che essa offre.

Se proseguite a sud verso Zara, la strada vi condurrà per la pittoresca strada lungo la costa, sotto il Parco nazionale delle Alpi Bebie (Sjeverni Velebit). Il parco è della grandezza di 109 km2 ed è famoso per la spiccata varietà di fenomeni carsici, la ricchezza del mondo della flora e della fauna e di straordinarie bellezze della natura su un'area relativamente piccola.

Nella località di Jablanac passate sull'isola di Arbe (Rab) „l'isola dell'amore“ come la chiamano in tanti, con il traghetto Jablanac-Mišnjak. Visitate Lopar e trascorrete la giornata su una delle numerose spiagge sabbiose nascoste nei dintorni di Lopar.

La città di Arbe, località famosa per i suoi 4 campanili è una vera esperienza, e vi sorprenderà con la sua architettura, il parco bosco situato sopra il centro città come il colore bianco dei mattoni di pietra con cui sono costruiti praticamente tutti gli edifici della città.

Se vi trovate ad Arbe alla fine di luglio, non perdete la "Fiera di Arbe" – festival medievale che ha luogo nel giorno di San Cristoforo, patrono della città di Arbe, quando tra le sue viette potete rendervi conto com'era la città ai tempi dei cavalieri.

Campeggi nei dintorni di Senj e i campeggi di Arbe (Rab)

Giorno 3 – 4: Pago e Nin

Pago

Dopo la guida per la strada costiera vi raccomandiamo una nuova visita alle isole, questa volta all'isola di Pago. Dalla strada maestra scendete verso Prizna da cui il traghetto in una decina di minuti vi porterà all'isola. Che la vostra prima meta sia Novalja, località maggiore più vicina dopo esser scesi dal traghetto. Dopo il percorso lungo un giorno intero godetevi le esperienze vissute in uno dei numerosi ristoranti e bar di Novalja, e prima di dormire rilassatevi passeggiando per il lungomare.

L'isola di Pago è la più lunga isola croata con una miriade di spiagge sabbiose, e dalla terraferma con il suo aspetto vi ricordera la superficie della luna. L'isola, tranne che per il suo formaggio, il sale, la carne d'agnello ed i pizzi è famosa per le strabilianti feste notturne sulla rinomata spiaggia Zrće. Pago è ugualmente adatta agli amanti degli sport terreni ed acquatici, e vi stupiranno sicuramente le numerose spiagge di ciottoli e le baie nascoste con il mare cristallino che vi sorprenderanno con i numerosi sorgenti di acqua fredda.

Visitate la piccola località del nord, Lun, famosa per i suoi uliveti in cui ce un ulivo che secondo alcuni studiosi ha oltre 1600 anni. Scendendo verso sud e verso la penisola di Zara non mancate di visitare la città di Pago, centro amministrativo e culturale dell'isola che vi sbalordirà con la spiaggia nel centro città, ma anche con i monumenti culturali.

Se avete ancora tempo, dopo aver passato il ponte che la connette con la penisola di Zara, visitate la cittadina reale più antica della Croazia, Nin. Se siete troppo stanchi, proseguite semplicemente verso Zara, nesso ideale tra bellezza del passato e tutti i vantaggi che il viaggiatore contemporaneo cerca.

Campeggi di Pago

Giorno 5 – 6: Zara e dintorni

Zara

Un'intera giornata va riservata per far visita a Zara e ai suoi dintorni, poiché bisogna assolutamente visitare una città che nasconde tanti monumenti culturali e storici, e di cui anche il rinomato regista di horror Alfred Hitchcock, osservando il tramonto, ha detto che quello di Zara è il più bello del mondo.

Passeggiando per le sue viuzze, ad ogni passo scoprirete una nuova curiosità… la chiesa di San Donato, la cattedrale di Santa Anastasia, la Piazza delle sette fontane, la Callelarga, come i monumenti di data più recente, quali l'organo marino e l'installazione urbana Saluto al sole. Se invece volete solamente lasciarvi andare alla docile atmosfera con cui vi stregherà questa città, potete farlo con un bicchierino del famoso liquore di amarene di Zara, il Maraschino, la cui ricetta segreta è preservata sino ad oggi.

Zara è il centro principale per visitare le isole dei dintorni. Consigliamo il traghetto verso l'isola di Ugljan, che è anche la citta più vicina a Zara. Il traghetto vi condurrà nella cittadina Preko in cui la mattina potete godervi il caffè in uno dei bar del lungomare costiero da cui si gode una meravigliosa vista verso la città di Zara, proprio di fronte. Nel pomeriggio procedete verso la località di Kukljica e visitate l'isola di Pašman che è collegata con Ugljan tramite un ponte.

Campeggi nella regione di Zara

Isole Incoronate

Giorno 7 – 8: Parco nazionale delle Isole Incoronate e parco della natura Telašćica

Le isole Ugljan e Pašman sono il punto di partenza ideale per gite in barca di una giornata nel parco nazionale delle Isole Incoronate ed il parco della natura Telašćica.

Le gite in barca sono organizzate dalla località di Kukljica sull'isola di Ugljan, che grazie alla sua posizione chiamano di diritto "Porta del parco naturale Telašćica e Parco nazionale delle Isole Incoronate".

Da non perdere assolutamente la visita al Parco nazionale delle Isole Incoronate, l'ecosistema marino che comprende 89 isole, isolotti e scogli, e che è il preferito tra i navigatori di tutto il mondo. Maggiori informazioni sulle gite le potete trovare sul sito dell'Ente per il turismo di Kukljica.

Campeggi sull'isola di Ugljan e sull'isola di Pašman

 

Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime novità e offerte
dal mondo del camping in Croazia